Le barbiere dei pensieri

Lucia Rossini
Lucia Rossini nel bagno di palazzo Grazioli a Roma fotografata dal cellulare di Barbara Montereale.

Largo al factotum della città
Largo!
La la la la la la la la la la!
Presto a bottega che l'alba è già .
Presto!
La la la la la la la la la la!
Ah, che bel vivere,
che bel piacere
che bel piacere
per un barbiere
di qualità
di qualità !
Ah, bravo Figaro!
Bravo, bravissimo;
Bravo!
La la la la la la la la la la!

E' il testo de Il Barbiere di Siviglia di Gioacchino Rossini. In questa opera Figaro è un barbiere ma anche un factotum della città al quale il conte d'Almaviva chiede di aiutarlo a conquistare il cuore della bella Rosina. Se è esistito è il più famoso barbiere della storia. Questa mattina ci pensavo mentre ero dal mio barbiere.

I barbieri un tempo non si limitavano solo a tagliare barba e capelli ma erano dei chirurghi, dei cerusici. Gabriele D'annunzio in una sua novella, intitolata Il cerusico di mare,  narra  di un intervento, andato male, di uno di questi antesignani dei nostri chirurghi. Il loro compito, come quello degli odierni medici, è in fondo quello di asportare il male, la parte malata, la parte marcia, il tumore e lasciare la parte sana. Gli odierni parrucchieri e barbieri hanno conservato secondo me un rapporto con questo loro passato ed è un po' come se sfoltissero i pensieri insani, malati, pesanti. Rendono così la testa molto più leggera, perché alleggeriscono i pensieri dalla zavorra. Anche grazie all'aiuto di riviste di gossip che si possono leggere nell'attesa del proprio turno. Sfogliandole mi sono imbattuto nelle cosiddette fidanzate del premier. In particolare una di loro ha colpito la mia attenzione: Lucia Rossini, fotografata dal cellulare di Barbara Montereale. La si può vedere nella foto in alto in testa a questo post. Ha il phon in mano. Una con un cognome così, come quello di Gioacchino Rossini, non può che essere una benefattrice. E' una parrucchiera, bingo! Ecco cosa ci fanno tutte quelle donne nella residenza del nostro presidente del consiglio: si occupano della sua capigliatura, in tempo spoglia, come quella di Schifani che fino a poco fa sfoggiava il suo riporto. Ed ho capito perché quelle donne gli sono state introdotte da Tarantini, che si occupa di sanità, di protesi. Cosa sono, in realtà, i nuovi capelli di Berlusconi se non un problema sanitario, qualcosa che gli mancava e che ora gli è ricresciuta?

Tarantini è il nuovo Figaro.

Tutti mi chiedono,
tutti mi vogliono,
donne, ragazzi,
vecchi, fanciulle:
Qua la parrucca
Presto la barba
Qua la sanguigna
Presto il biglietto
Tutti mi chiedono,
tutti mi vogliono,
tutti mi vogliono,
tutti mi voglionoooooooo

Print Friendly

2 pensieri su “Le barbiere dei pensieri

Rispondi