Vai al contenuto

La vera realizzazione

Located in Kyoto, Japan, Daigo-ji is the head ...
Image via Wikipedia

Ho diradato di molto le mie pubblicazioni negli ultimi mesi. Pubblico sempre meno in questo e negli altri miei blog e sulle timeline di facebook e twitter. Tanto per cominciare penso che i miei contatti nei social network mi ringrazieranno, come altrettanto faranno i lettori più o meno occasionali di questo blog.  Di meno è meglio, si sa, di fronte alla vastità dell'internet, all'overload informativo con il quale spesso, almeno io, faccio i conti ogni giorno. Non voglio abbandonare la rete e smettere di pubblicare, sia chiaro. Ma d'ora in poi sarò più essenziale, più sintetico e pubblicherò con meno frequenza. La ragione di tutto questo la spiega bene questa storia zen.

Jiun, un maestro di Shingon, era un famoso studioso di sanscrito dell'era Tokugawa. Quand'era giovan, soleva tenere delle conferenze ai suoi compagni-studenti.

Sua madre venne a sapere tutto questo e gli scrisse una lettera:

"Figliolo, non penso che tu sia diventato un devoto del Buddha perché desideravi diventare un'enciclopedia ambulante per gli altri. Non c'è fine alle informazioni e ai commenti, alla gloria e all'onore. Mi piacerebbe che tu la smettessi con questa faccenda delle conferenze. Chiuditi in un piccolo tempio in un luogo remoto sulla montagna. Dedica il tuo tempo alla meditazione e consegui così la tua realizzazione".

Non mi chiuderò nel piccolo tempio però di sicuro dedicherò più tempo alla meditazione, sperando dopo di essa di non sparare cazzate 😉

Enhanced by Zemanta
Print Friendly, PDF & Email

Rispondi