Piccolo regalo della Befana per i lettori del blog

La befana
La befana (Photo credit: Simone Zucchelli {ZUCCSIM})

Cari amici teatranti o appassionati di teatro,
per questa Befana ho pensato a voi. Ho deciso di farvi un mio piccolo, personale pensierino. Ho raccolto tutti i post in cui parlo del teatro che vorrei, di come mi piace farlo, di come si potrebbe realizzarlo e li ho messi in unico testo in pdf che quindi potete scaricare così da leggere a schermo o stampare. Si intitola Le uova d'oro e le anime perse.  Le uova d'oro sono tutte le possibilità di fare ottimi e redditizi progetti con il teatro, nonostante le difficoltà. Le anime perse sono gli spettatori che gli attori, da novelli Caronte, conducono per mano dal tempo quotidiano al tempo dell'infinito, al tempo senza tempo.

Perché leggerlo? Iniziamo da qualche domanda. Come ricavare il massimo dalle proprie attività teatrali? A quale pubblico rivolgersi e con quale linguaggio? Qual'è la condizione dell'attore in scena e cosa può imparare da altre discipline? Queste sono alcune delle domande che gli artisti del teatro spesso si pongono. E i post qui raccolti argomentano intorno ad esse, senza alcuna pretesa di risposta definitiva, sia chiaro. Vogliono rispondere a queste e altre domande ponendone delle altre, aprendo quindi la mente alle possibilità che si possono raggiungere una volta che si è intrapreso il faticoso ma sempre gratificante sentiero dell'antica arte del teatro. Un'arte che oggi deve non solo confrontarsi e misurarsi con altre arti ma che deve fare i conti con un mondo molto diverso da quando è nata. Ho cercato di ragionare, quindi, sulle condizioni in cui ora si trova e su come può sfruttarle al meglio. In parte citando casi di successo e in parte cercando di stimolare il lettore a cercare da se stesso delle soluzioni. A partire da quella che può essere considerata la cattedrale stessa del teatro: il pubblico, al quale sono dedicati soprattutto gli ultimi due dei complessivi otto post qui raccolti. È bene qui ricordare che un post è il breve articolo che di volta compare in un blog. Il criterio con cui sono stati impaginati è quello cronologico e cioè dal più recente al meno recente.

Questa pubblicazione si rivolge sia agli artisti, come gli attori e i registi, sia ai manager e gli organizzatori. Agli uni e agli altri fornisce, o almeno ci prova, degli stimoli intorno al proprio agire in vista del miglioramento dei propri risultati. Si rivolge anche agli spettatori per arricchire la consapevolezza del proprio ruolo, così che possano giocarlo al meglio.

Scaricatelo cliccando sul link qui sotto. Ve lo regalo così, senza chiedervi né email né null'altro in cambio, senza profilarvi insomma. Sarete voi che, se troverete stimoli e spunti di discussione o volete capirci meglio qualcosa che mi contatterete. Mi farebbe molto piacere e vi risponderei subito.

Le uova d'oro e le anime perse. Buona lettura 🙂

Enhanced by Zemanta
Print Friendly

Rispondi