Vai al contenuto

Come fare buona impressione ad una festa

Party
Party (Photo credit: Moyan_Brenn)

Dovete farvi degli amici. Perciò non potete evitare locali e feste. Questo non vuol dire che dovete diventare i Jep Gambardella della mondanità, tuttavia dovete avere a che fare con le persone laddove esse si trovano. Parliamo di questo argomento, oggi, a proposito del nostro piccolo corso sulla costruzione delle relazioni.

Queste occasioni, poi, sono le migliori per chiacchierare di tanti e importanti aspetti che potranno portarvi molti stimoli. In queste situazioni informali filtri e difese di vario tipo sono abbassati e quindi è più facile fare conoscenze. Tenete le orecchie ben aperte e memorizzate tutti i nomi delle persone appena vi vengono presentate. Durante la conversazione usate spesso quei nomi. Dale Carnegie nel suo libro Come trattare gli altri e farseli amici insiste in un intero capitolo sul fatto che le persone amano sentir ripetere il loro nome e su come questo può aiutare nello stabilire buone relazioni. Mentre parlate fate attenzione ai riferimenti che ricevete e cercate ciò che vi accomuna. Evitate ogni tipo di contrasto e puntualizzazione. Non serve far capire che siete più esperti di chi vi sta parlando, almeno in questo contesto. Non cercate di sembrare originali e indipendenti. Siate piuttosto amabili conversatori senza eccedere, è ovvio, nell'adulazione.

Come vi comportate voi durante le feste?

Appuntamento a domani con un post dedicato a come avere conversazioni con i migliori professionisti.

Print Friendly, PDF & Email

1 thought on “Come fare buona impressione ad una festa

  1. Pingback: Cinque buone pratiche per relazioni di successo | Giuseppe Vitale's Blog

Rispondi