Vai al contenuto

Il teatral Caravaggio

Michelangelo Merisi da Caravaggio - David - WG...
Michelangelo Merisi da Caravaggio - David - WGA04195 (Photo credit: Wikipedia)

Caravaggio era un violento? Un aggressivo? Un pazzo? Un artista maledetto? Sappiamo infatti dalla sua biografia che prese parte a diverse risse ed ebbe guai con la legge. Per capire, però, cosa davvero successe bisogna guardare alla Roma del suo tempo dice Dario Fo nella sua lezione-spettacolo Caravaggio al tempo di Caravaggio, in onda su Rai5 lunedì 2 marzo alle 21 e 15, che fa parte del ciclo di spettacoli L'arte secondo Dario Fo. La città era immersa nella povertà, nell'intolleranza, nella prostituzione e nel banditismo. In più c'erano qualcosa come tre esecuzioni pubbliche alla settimana. Emblematica quella dei Cenci, tra cui Beatrice la cui storia turbò il pittore di cui stiamo parlando. C'era, insomma, una violenza capillare e quotidiana nei ceti popolari nei quali Michelangelo Merisi, come si chiamava di nome, pescava le modelle o i modelli dei suoi dipinti. A proposito di questi ultimi il premio Nobel svela gli espedienti teatrali che il grande artista del seicento utilizzava: le geometrie e i volumi, glli specchi, i pupazzi, i lucernari.

Nella seconda parte della lezione Fo ricostruisce tutti gli spostamenti di Caravaggio tra Napoli, la Sicilia e Malta. Un periodo nel quale vengono dipinti capolavori come, ad esempio, la Vocazione di san Matteo, la Crocifissione di san Pietro, la Decollazione del Battista. A questo punto il racconto si fa toccante con il tentativo da parte del pittore nato a Milano di tornare a Roma mentre era morente.

Ne emerge, secondo me, il ritratto di un artista teatrale non solo nei mezzi tecnici, che per molti versi ispireranno molto il cinema, ma anche nella drammaticità delle sue scelte e delle sue vicende personali. Pensiamo al suo Davide e Golia di cui modelli sono rispettivamente se stesso da giovane e sempre se stesso poco prima della morte: i forti chiaroscuri, i volti, tutto sottolinea il dramma appunto. A proposito di dramma, Caravaggio al tempo di Caravaggio termina con Maria alla croce, pezzo della Passione dell'alta Padania recitato da Franca Rame. Vi do appuntamento a domani sera con il live tweeting durante la messa in onda. Intanto cliccate e condividete questo tweet 😉

Caravaggio è stato un grande artista teatrale sia nella tecnica sia nella centralità del dramma:… Condividi il Tweet

 

Print Friendly, PDF & Email

1 thought on “Il teatral Caravaggio

  1. Pingback: I fiori di Marzo – Giuseppe Vitale's Blog

Rispondi