Vai al contenuto

Il piacere e il gioco d’incontrare gli spettatori

Ensemble Voci nella Notte
L'ensemble di Voci nella Notte durante le prove al Castello Imperiali di Francavilla Fontana.

Buonasera buonasera
che piacere che mi fa
incontrarmi di nuovo con te...
E se tu poco a poco
vuoi stare al mio gioco
qualcosa
qualcosa avverrà.

Così cantava nel 1969 Silvie Vartan, nella televisione di ieri, quella degli anni settanta, un decennio che stiamo per rievocare durante lo spettacolo Voci nella Notte che debutterà al Castello Imperiali di Francavilla Fontana alle ore 21 di Venerdì 18 settembre 2015. Proprio questa canzone fa parte di una serie di pezzi che i nostri solisti canteranno. Il piacere di cui si parla è quello di incontrare il pubblico da parte di noi artisti perché ciascuno di noi porterà nella sua dimora una parte di pubblico per recitare il suo monologo, in coppia con un altro partner attore. Per questo si parla anche di gioco in cui gli spettatori sono parte attiva. In che modo? Lasciamolo spiegare a Chicco Passaro, uno dei due registi, in una breve intervista rilasciata a Quarto Canale Radio stamattina. Buon ascolto.

Print Friendly, PDF & Email

1 thought on “Il piacere e il gioco d’incontrare gli spettatori

  1. Pingback: Ma ‘ndò vai se Voci nella Notte non ce l’hai | Giuseppe Vitale's Blog

Rispondi