Vai al contenuto

Recensione di Goals! di Brian Tracy

Copertina post

Il sistema

«Non fare piani altrimenti falliscono. I piani non funzionano mai, è meglio agire direttamente».

Quante volte hai sentito qualcuno parlare in questi termini dei piani d'azione, dei programmi, del planning? Ebbene, chi parla così in genere non conosce bene, in realtà, come funziona davvero un buon programma per fissare degli obiettivi e raggiungerli. Per fare questo serve anche un buon sistema. Io l'ho trovato nel libro di Brian Tracy dal titolo Goals! (obiettivi in inglese) che ha come sottotitolo Come ottenere tutto quello che vuoi più velocemente di quanto tu abbia mai pensato che sia possibile. È un libro che davvero io consiglio. L'ho letto e riletto ma soprattutto ho fatto, ho svolto con molta cura tutti gli esercizi che l'autore propone. A proposito dell'autore si tratta, come ho detto, di Brian Tracy che è un public speaker motivazionale canadese-americano e autore di più di settanta libri di crescita personale tradotti in una dozzina di lingue.

Il suo libro Io lo riassumo in quattro parole chiave che sono:

  1. start;
  2. vita;
  3. obiettivi;
  4. tempo.

Start

...continua a leggere "Il sistema più efficace per raggiungere i propri obiettivi"

Il-miracolo-di-the-miracle-morningSei alla ricerca di una svolta nella tua vita? Ti trascini senza sapere bene dove stai andando e perché? Vorresti sollevarti dalla tanta mediocrità che ti circonda ma finisci con il restarci invischiato e non riuscirci?

Se ti senti così devi sapere che non sei l'unica persona, capita a molti, anzi capita alla maggioranza. Guardati in giro, quasi tutti stanno nelle stesse condizioni, chi più chi meno. In tanti la mattina vorrebbero che la sveglia suonasse il più tardi possibile, vorrebbero poltrire e non andare al lavoro o non doversi alzare per vivere la stessa insopportabile vita di sempre. Chi non ha mai provato queste sensazioni nella sua vita? Eppure ho detto "quasi tutti". C'è qualcuno che ha un'esistenza proprio diversa, non comparabile con quella del 95% della popolazione mondiale. Prova a digitare "Richard Branson" su Google, ad esempio. Ti puoi anche fermare al primo risultato, su Wikipedia, se hai poca curiosità, o se già lo conosci. Potrai vedere che amministra 400 società e che ha un patrimonio di 5.2 miliardi di dollari secondo la rivista Forbes. Io lo seguo su Facebook dove di continuo posta video e foto incredibili, pieni di energia, ispiranti. Ecco, lui fa parte di quell'altro 5% che di sicuro non si lamenta e non vive un'esistenza all'insegna del pessimismo, della rabbia.

...continua a leggere "Il miracolo di The Miracle Morning"

2

Ultima modifica il 24 maggio 2016 alle 20:45

La cicala e la formica
Credit: Wikipedia.

Te la ricordi la favola della formica e della cicala, che racconta di una formica che accumulava le briciole, i semi e tutto ciò che trovava per tutta l'estate mentre la cicala se la spassava a cantare sugli alberi tutto il tempo? Ti hanno anche raccontato che arrivato l'inverno la cicala non aveva nulla da mangiare ed era costretta a chiedere del cibo alla formica che, invece, ne aveva una bella scorta? Sin da bambino ti è stato insegnato che se vuoi mangiare devi andare a lavorare, non devi oziare, devi essere produttivo... Ma tu, vuoi davvero essere una formica in un formicaio? Vuoi essere un piccolo ingranaggio, senz'arte né parte, di un gigantesco sistema? Vuoi trascinare briciole finché ne hai la forza? Se è questo che vuoi rimani con la versione della favola che ti è stata raccontata e per il tuo bene non continuare a leggere questo post.

...continua a leggere "Il network marketing: cos’è, perché conviene, cosa insegna."

3

Ultima modifica il 24 febbraio 2017 alle 10:18

Mazinga-Veliero-Sentiero
Occorre tornare bambini per visualizzare i nostri obiettivi e capire come raggiungerli.

Costruire un robot che doveva intervenire durante rapine, furti e altre attività criminali per acchiappare i delinquenti. Da piccolo ero così ossessionato da Ufo Robot, Mazinga Zeta e Jeeg Robot d'acciaio che decisi di realizzarne uno. Perciò iniziai a fare disegni per capire che aspetto doveva avere, di che armi dotarlo, come farlo muovere. Cominciai anche a fare ricerche sul tipo di carburante da utilizzare. Ci pensai bene, doveva essere economico perché soldi non ne tenevamo. E quindi mi avvicinai alla fotosintesi clorofilliana: da lì volevo trarre l'energia necessaria. Ovviamente non volevo portare a termine questo progetto da solo. Chiamai degli amici con i quali individuammo anche un terreno poco frequentato dove ci mettemmo a scavare una buca per la nostra base sotterranea. Ci impegnammo per mesi in queste attività suddividendo i nostri compiti e perseguendo un programma distinto per fasi. Avevamo otto anni circa e già ci rendevamo conto di dover pianificare per raggiungere il nostro scopo.

...continua a leggere "Come pianificare lavoro e vita per il nuovo anno"

Ultima modifica il 17 ottobre 2015 alle 14:06

Selfie al lavoro blogCari visitatori del blog,
ho un grande bisogno del vostro aiuto per raggiungere tre obiettivi in tre settimane. Quel che dovrete fare è semplice e spero interessante e coinvolgente per tutti voi.

Ho aperto il mio blog e lo aggiorno spesso per supportare il mio lavoro di attore e storyteller. Cerco, infatti, di mettere a disposizione risorse, conoscenze ed esperienze per tutti coloro che condividono interessi nel mondo dello spettacolo, da una parte, e delle imprese dall'altra. Il mio scopo è interagire per lo scambio di informazioni e buone pratiche. Per esempio ogni volta che sono impegnato in un nuovo lavoro cinematografico o teatrale gli operatori del settore possono trovare qui tutta una serie di indicazioni e spunti per condividere al meglio un pezzo di strada insieme. Tutti coloro che assistono agli spettacoli o ai film, poi, possono trovare anticipazioni e approfondimenti. Imprenditori, artigiani e manager, invece, hanno a disposizione articoli che possono aiutarli ad approcciare i loro problemi e a trarne il massimo vantaggio possibile.

...continua a leggere "Tre obiettivi in tre settimane"

7

Ian McKellen as Gandalf in Peter Jackson's liv...
Ian McKellen as Gandalf in Peter Jackson's live-action version of The Lord of the Rings. (Photo credit: Wikipedia)

Tanto tempo fa in Persia viveva un sovrano conosciuto con il nome di Yunàn. Questi possedeva un'immensa fortuna e un potente esercito di guerrieri, ma portava su di sé i segni della lebbra. Furono interpellati tutti i medici e i saggi del regno che cercarono di curarlo con medicamenti tremendi che spesso gli provocavano le più atroci sofferenze. Senza alcun risultato, anzi la malattia avanzava. Finché non giunse a corte il venerando saggio Rubbàn che lo curò non solo senza sofferenze ma addirittura facendolo divertire e giocare sulla pubblica piazza con lo scettro con cui colpiva una palla. Il re guarì e il saggio ricevette grandi riconoscimenti.

È la prima parte del racconto Il visir Yunàn e il saggio Rubbàn de Le mille e una notte. Lo prendo a prestito per raccontarvi, in breve, la mia ultima guarigione, che è andata pressapoco allo stesso modo.

...continua a leggere "Storia della mia guarigione dalla confusione"