Vai al contenuto

Future Or Bust!
Future Or Bust! (Photo credit: Vermin Inc)

La Pasqua è un periodo di rinascita, di rinnovamento. Che si creda o meno in Dio la natura in questo periodo riprende il suo corso più rigoglioso. Perciò le nostre menti, i nostri sensi si aprono al mondo, a nuove esperienze e conoscenze. Quale momento, allora, è il migliore per allargare il proprio sguardo al mondo e pensare ai principali cambiamenti che ci attendono? Anche perché se il futuro non sarà roseo comunque andiamo incontro a tanti miglioramenti, a scenari meno drammatici che in passato. Oggi voglio considerarne alcuni insieme a voi.

...continua a leggere "Il mondo nei prossimi dieci anni"

Ultima modifica il 29 settembre 2016 alle 13:40

IMG_1397
IMG_1397 (Photo credit: doubleedgedpen)

Abbiamo solo fatto il nostro dovere, ciò che ci spettava. Nulla di più e nulla di meno. Si potrebbe forse tradurre così quel passaggio del Vangelo di Luca (17, 7-10) "Siamo semplicemente servi, abbiamo fatto quanto dovevamo fare" che oggi riecheggia a seguito del rito della Lavanda dei Piedi di cui si narra nel Vangelo di Giovanni (13, 1-17). Il Maestro dà, infatti, il buon esempio ai discepoli facendo loro capire la novità della buona novella ai tempi della dominazione romana della Palestina: la gerarchia tra servo e padrone è abolita. Scrive infatti Giovanni: "un servo non è più grande del suo padrone, né un apostolo è più grande di chi lo ha mandato". Tutti e due sono uguali e quindi condividono un destino di povertà, non tanto materiale, ma piuttosto di servizio reciproco. Che non vuol dire abbandonarsi alla logica del do ut des, del donare aspettandosi ricompense. Vuol dire invece che chi serve compie il suo dovere. Non può fare altrimenti. Risponde a quella domanda di servizio inutile su cui Don Tonino Bello ci ha lasciato una splendida testimonianza. In questo spirito, devo dire, ho visto oggi papa Francesco celebrare la Messa cosiddetta In Coena Domini presso la fondazione Don Gnocchi. Ha rinunciato all'omelia se non per introdurre il gesto che stava facendo e si è messo a lavare i piedi di dodici disabili, in una funzione molto sobria e breve. Credo che anche il Maestro non la portasse tanto per le lunghe e che fosse essenziale e lapidario quando occorreva. Spero che nello stesso siano addobbati gli altari che tra poco andremo a visitare nelle chiese che, è sempre bene ricordarlo, non sono sepolcri ma tabernacoli che custodiscono il mistero del pane-corpo.

Su questo argomento potete leggere anche:

Aggiornamento del 19 Aprile 2104: tutti i dettagli della cerimonia sono presenti in un articolo di Vatican Insider.

Enhanced by Zemanta

Ultima modifica il 8 settembre 2017 alle 17:28

Freedom
Freedom (Photo credit: ro_buk [I'm not there])
Le previsioni del meteo per Pasquetta 2014 sono all'insegna della variabilità. Quindi potrà succedere di tutto. Potreste ritrovarvi con la pioggia oppure con il sole. Anche più volte nell'arco della giornata. Quindi sarà bene premunirsi per ogni evenienza e quindi pensare a più posti dove andare e a diverse attività da fare.

...continua a leggere "Che fare per Pasquetta 2014"