Vai al contenuto

image

A Scalea, in Calabria,  hai due  città: quella che un tempo con il suo  castello, il campanile e soprattutto le sue scale, guardava altera un mare dalla costa rocciosa è ora sfidata e circondata dall'altra città nata negli anni settanta che ha sbancato i monti e ha asfaltato e cementificato tutto quello che poteva. Pare volersela divorare con lo stesso appetito con cui la 'Ndrangheta si era impadronita persino di ciò che con gli occhi si poteva guardare in questo angolo di mondo che tuttavia conserva ancora bellezza con i suoi alberi di pino, con i suoi ibisco, querce, faggi e quanto di magnifico la natura può riservare.

...continua a leggere "Per chi suona la campana di Scalea"